venerdì 18 maggio 2012

Il mercato equo solidale in festa

Tuttaunaltrafesta 2012.


Spesso vi abbiamo parlato di mercato equosolidale, proponendovi negli articoli prodotti fairtrade, Eco dell’eco è molto sensibile a questo tema, perché oltre a promuovere un commercio locale, legale e senza lo sfruttamento delle persone, è anche un metodo per non sfruttare eccessivamente le risorse, controllare le culture, agire in maniera etica e più ecologica oltre che più civile.

Se anche tu hai a cuore questi temi, e acquisti prodotti del commercio equosolidale non puoi perdere “Tutta un’altra festaLa festa del mercato equo e solidale.

La manifestazione si svolge oggi fino a domenica 20 maggio, a Milano presso i Giardini del PIME in Via Mosè Bianchi 94.

La tradizionale festa unisce espositori e progetti da tutto il mondo, oltre ad offrire tante attività, incontri, occasioni di gioco e divertimento per tutta la famiglia.

Discipline orientali, laboratori per realizzare la carta, degustazioni e work shop si alterneranno per 3 giorni tra musica e balli.

Per informazioni e scaricare il programma completo dell'evento collegati al sito ufficiale.

Buon week end a tutti!

sabato 5 maggio 2012

W le eco Mamme! Regali fai da te per festeggiarle

regali festa mamma

La festa della mamma si sta avvicinando, come l’anno scorso volevo proporre alcune idee, questa volta fai da te per realizzare dei regali ecologici e naturali per le donne più importanti della casa.
Se la vostra mamma è una mamma eco apprezzerà sicuramente il gesto, ma anche gli ingredienti che sono semplici e sicuri per noi e per l’ambiente.

La prima proposta è una profumatissima acqua per il corpo, ideale per la bella stagione, da personalizzare con l’olio essenziale preferito della vostra mamma. 

Ingredienti per l’acqua profumata ai fiori

  • 25 ml di acqua distillata (quella che si usa per il ferro da stiro)
  • 3 ml di vodka liscia o di alcool buongusto
  • 1 bustina di te verde biologico o infuso di malva
  • 5 gocce di olio essenziale a piacere

Incominciate con l’infuso di te o di malva portate a ebollizione l’acqua distillata e lasciate macerare.
Dopo 5 minuti filtrate il liquido e mettete in un contenitore con spruzzino, sono sicura che le più accorte i voi ha messo da parte qualche confezione di vecchi prodotti per riutilizzarli.

Unite la parte alcolica, in questo caso la vodka che agisce come conservante.  Aggiungete le gocce di olio essenziale a scelta, molto adatta è la rosa in combinazione con ylang ylang, il limone con il te verde dell’infuso, la lavanda con l’arancio, la vaniglia con la cannella.

Prima di acquistare gli oli mi raccomando leggete l’etichetta, devo essere puri e non sintetici, ne bastano poche gocce, non esagerate mai con questo ingrediente.
Agitate bene la miscela prima di spruzzarla, e conservatela in un luogo asciutto e lontano da fonte diretta di luce.

Per dare un tocco in più al regalo, create una piccola etichetta e chiamate il profumo con il nome della mamma, sarà un bouquet personale realizzato apposta per lei.


regali naturali
Talco profumato naturale idratante

Potete creare con gli stessi oli del talco per il corpo, ottimo per il periodo pi caldo da tamponare sulla pelle.

Per questo vi servono:
  • Amido di riso
  • Fecola di patate o mais
  • Olio essenziale
  • Olio di mandorle dolci

  1. Passate le farine al mixer o frullatore, setacciatele con un colino fine.
  2. Mettetelo in un barattolo, meglio di vetro, ottimo quello delle conserve o marmellata, ben lavato e sterilizzato.
  3. Unite 1 cucchiaino di olio di mandole dolci, o jojoba, avocado, e poi 3 gocce di olio essenziale a piacere.
  4. Mescolate con un cucchiaio e lasciate il barattolo chiuso per una settimana in un posto riparato dalla luce e asciutto.
  5. Unite un piumino fatto di cotone idrofilo o realizzato con fibre di cotone recuperate.
Auguri a tutte le mamme green!!

martedì 1 maggio 2012

Cartoniadi 2012: sfida tra Milano e Napoli

Cartoniadi 2012


La carta e il cartone, come tutti i derivati in cellulosa sono un bene prezioso. Spesso abbiamo parlato di riciclo, la raccolta differenziata è un gesto importante, il primo passo verso uno stile di vita più sostenibile ecologicamente.
Ma l’Italia come se la cava con la raccolta e il riciclo della carta? La risposta è: molto bene! Siamo al secondo posto dopo la Germania. Gli italiani hanno fatto di questo semplice e attento est o una consuetudine quotidiana.

Ad esempio nel 2010 la percentuale di carta recuperata e reimmessa sotto forma di altri oggetti e materie prime è stata il 90% degli imballaggi immesso al consumo.
Spesso ignoriamo i dati, questo non ci sprona e non ci da la reale portata degli sforzi che facciamo. Anche con gli altri materiali; plastica, vetro e all’alluminio non c’è la caviamo male, ma potremo fare di più e meglio.

Il problema maggiore oggi rappresenta il rifiuto secco quello che va nella racconta indifferenziata, ovvero il cestino generico e l’umido. Non in tutte le regioni italiane si effettua la separazione dei rifiuti organici.

Tornando alla carta, dimostriamo di essere dei veri campioni, da oggi primo maggio parte una competizione tra comuni, in cui dobbiamo eccellere! Le Cartoniadi, campionato della raccolta di carta e cartone organizzata da Comieco.
L’eco sfida si concentra quest’anno tra Milano e Napoli. Il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone promosso dal Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica è già iniziato.

Una call in action per diversi quartieri e delle due città sfidanti che per un mese devono concorrere per il titolo di miglior città italiana nel riciclo.
Chi la spunterà? L’obiettivo è quello di fare sempre meglio, aumentando la quantità di carta e cartone recuperato.

I premi sono ovviamente ecologici: Fondi da dividere con la collettività, per progetti di recupero ambientale, riqualificazione di aree, pubblicazione di libri e materiale informativo, ma anche nuove forme di energia e illuminazione fotovoltaica. A noi piace pensare a Nord e Sud uniti per una fantastica causa, una competizione sana per rendere ancora più vivibile e bello il nostro Paese.

Visita il sito internet dedicato, e se rientri nei quartieri scelti per la competizione dai il tuo contributo alla gara.
Non sei a Milano o a Napoli, allenati sin da ora perché l’anno prossimo potrebbe toccare proprio a te!

Che vinca il riciclo, sempre!



 

Contattaci!

Nome

Email *

Messaggio *